Category: Curiosità


Mark Schwartz scarpe bozzetti

5 heels

Buongiorno a tutti e buona domenica piovosa! Direi che il tema, in senso lato, di cui parlo in questi giorni potrebbe essere l’evoluzione. Mi viene in mente un’immagine a cui sono molto legata, che è quella di una crisalide… sarà che in questo periodo sono io la prima ad aspettare un’importante metamorfosi… 🙂

Comunque, bando a queste digressioni, oggi vorrei parlare di scarpe in un’accezione diversa rispetto a quella abituale. Se ieri ho scritto un post su come una fashion blogger diventa shoe designer, oggi scriverò di come uno shoe designer diventa un pittore. Sì, perché il designer Mark Schwartz dopo aver passato una vita a disegnare scarpe ha deciso di spostare il focus dei sui disegni dalla funzionalità all’arte. Continua a leggere

Pare che siano sempre di più i designer che escono dalla sfera di cristallo in cui sembravano arroccati e si mostrano sensibili ai temi che toccano il resto del mondo. Negli ultimi tempi le iniziative benefiche degli stilisti si sono fatte sempre più frequenti, al punto che si potrebbe pensare che si tratti più di un modo subdolo di farsi pubblicità, che di un modo per dare un contributo sincero ad una causa benefica. Ma non voglio pensare male…

Dopo Katia Lombardo, che realizza delle scarpe dalla suola rosa per la prevenzione del tumore al seno, e Jimmy Choo, che invece collabora con un’associazione che aiuta bambini con malattie croniche, questa è la volta di Christian Louboutin. Pare che l’ombroso stilista francese, dopo aver letto “Creating a World Without Poverty” sia stato ispirato dagli ideali del libro e abbia deciso di disegnare una scarpa per aiutare le persone più povere della terra. Il risultato è Peace of Shoe, una classica peep-toe satinata, realizzata in tre colori. Ovviamente l’edizione è limitata, ne sono state realizzate solo 33 paia, tutte numerate e firmate da Mr. Louboutin in persona: dieci rosa, undici color lavanda e 12 color champagne come quelle che vedete nella foto.

Continua a leggere

Se anche Hermès, il brand che rappresenta l’esclusività per eccellenza, ha scelto youtube per promuovere la collezione Autunno-Inverno 2010, non si può più negare che il fenomeno di democratizzazione del lusso diventi ogni giorno più impetuoso.

E chi non lo capisce è destinato a breve a farsi doppiare. Noi comuni mortali, che da sempre sognamo una Birkin, siamo felici di poter sbavare direttamente dal divano di casa 🙂

Ecco uno dei video, Hermès Fingerboard Skate, che fa parte della campagna viral messa in piedi dal colosso francese (il quale, detto per inciso, sta andando così forte da rivedere le previsioni al rialzo °___°)

Enjoy it and have a nice day! 🙂

scarpe rene caovilla cobra

Sono firmate da un fashion designer italiano, Renè Caovilla, le scarpe più costose del mondo. L’essenza pura di un sandalo. Tacco alto e sottile, fascia delicata ad abbracciare le dita e cinturino alla caviglia. Tutto in rosso. Sul piede sibila un piccolo cobra tempestato di brillanti e zaffiri, con due rubini al posto degli occhi. Un totale di venti carati. Quanto costano? Continua a leggere

Disegna le tue scarpe

scarpe su misura disengnate da te upper street londonOgni giorno più protagoniste. Adesso possiamo anche creare le scarpe dei nostri sogni e fare in modo che ci vengano recapitate direttamente sotto casa. E saremo sicure di indossare scarpe assolutamente uniche. Continua a leggere

Avete mai sentito parlare di Lo Res? Lo Res è la contrazione di Low Resolution, l’ultima proposta di United Nude. Si tratta di un innovativo metodo di design che usa un software per creare automaticamente delle opzioni di design. Tra queste si può poi scegliere quella che verrà realizzata. È un metodo che può essere applicato agli oggetti più svariati, dalle macchine alle sedie, dai bicchieri di vino alle motorbike. E alle scarpe, naturalmente.

Continua a leggere

Gli uomini non sono attratti dalle scarpe con i tacchi: parola di scienziato. Noi crediamo alla parola di Manolo Blahnik.

Ci lascia perplessi il risultato di una ricerca della Northumbria University di Newcastle, nel Regno Unito, secondo cui gli uomini sarebbero indifferenti ai vertiginosi tacchi delle proprie donne. Gli scienziati inglesi sostengono che i nostri partner siano così distratti da non notare la differenza tra una donna in ballerine rasoterra e una donna su un tacco 12. Lo studio è stato effettuato su un gruppo di uomini posti davanti a delle donne dai 18 ai 35 anni, nelle due diverse circostanze, una volta con e una volta senza tacchi. Il risultato? Nessuno ha notato la differenza!

Continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: